Arena, dalla serie delle Proporzioni

Finalista
Edizione: 
2018
Larghezza: 
100
Altezza: 
70
Anno Opera: 
2016
Tecnica
mista su carta intelata
Descrizione
[...]Camilla Rossi opera per porzioni di spazio, ciascuna in relazione all’altra attraverso precisi rapporti, ottenendo Proporzioni armoniche che rimandano, nella astrazione del linguaggio prescelto, ad una indagine secolare, ininterrotta, composita: dalla Regola aurea alla serie di Fibonacci alla Section d’Or, una storia dell’arte moderna e contemporanea si potrebbe scrivere seguendo l’indomito tentativo di organizzare il mondo, di trovare una collocazione spaziale, ma anche temporale, ai fatti plastico-visuali; di offrire al riguardante un luogo di riposo al tumulto inspiegabile dei giorni, all’aggrovigliarsi delle cose. A questa storia dell’arte pertiene lo sguardo attuale, di un sol occhio però, di Camilla Rossi, che con i cicli delle Proporzioni riflette sulla remise en place del colore come modulo di organizzazione del fatto visuale, nella sua successione, iterazione, divisione per pause e contrappunti cromatici.[...] I.B.