Case départ

Edizione: 
2018
Larghezza: 
50,8
Altezza: 
30
Anno Opera: 
2018
Tecnica
Collage digitale, stampa fotografica
Descrizione
Fotografie di territori sconosciuti trovate in un vecchio album di viaggio, sfidano la teoria gravitazionale trasformandosi, grazie alla tecnica del collage digitale, in paesaggi che non sembrano sentire il proprio peso. Come poli opposti di una calamita, porzioni di una stessa immagine si attraggono e si agganciano a vicenda fino a trovare un baricentro in comune per restare in equilibrio. La rotazione a 360° si fa metafora di una continua mobilità, riportando assiduamente ogni corpo al punto di partenza. Si tratta di piccoli spazi in cui non esiste caduta, meteore terrestri che ospitano realtà ribaltate dove la vita procede parallela, ma senza mai incontrarsi. Case départ in francese significa “punto di partenza”, ed è la scritta che si trova sulla prima casella dei giochi da tavolo. La scelta del titolo fa riferimento al percorso circolare condotto dalle immagini, le cui posizioni assunte nello spazio passano sempre per quella iniziale e da essa ripartono all’infinito.