Fragmentum

Edizione: 
2018
Larghezza: 
150
Altezza: 
21
Anno Opera: 
2018
Tecnica
scanner digitali e stampa UV su plexiglass
Descrizione
Fragmentum è il risultato di una profonda ricerca sulla perdita di qualcosa; non è un lavoro strettamente legato alla memoria ma bensì all’atto stesso di ricordare o rimembrare. L’attenzione è focalizzata proprio nel momento duale in cui qualcosa viene ricordato ma non riesce ad essere definito. L’installazione vuole sottolineare la difficoltà di mantenere delle immagini limpide nella propria persona senza che vengano “alterate” dalla vita frenetica esterna. Gli scanner digitali sono il frutto così di frammentazioni e distorsioni di cartoline che ritraggono luoghi non conosciuti all’artista ma legati ad esso; plasmati tra la materia fisica delle postcard e il mezzo digitale, lo scanner.