Ila e il ninfo, ovvero Annunciazione

Finalista
Edizione: 
2017
Larghezza: 
70
Altezza: 
70
Anno Opera: 
2017
Tecnica
Olio su tela.
Descrizione
Amo scoprire nuove suggestioni e collegamenti nell’iconografia che nei secoli si è creata intorno alla mitologia e ai racconti antichi. Mi affascina vedere come le immagini della storia dell’arte si influenzino e si confondano sconfinando da un episodio all’altro, tracciando nella mia mente legami inaspettati tra temi distanti, contemporanei e antichi, sacri e profani. Le immagini sfuggono alla contingenza creando connessioni al di là delle epoche e delle culture. Così anche il soggetto di questa tela resta ambiguo ai miei occhi evocandomi contemporaneamente vicende diverse, oscillando tra le Argonautiche e la Bibbia, tra l’episodio in cui Ila viene attratto e trascinato nell’acqua dalla ninfa, ma con i sessi invertiti, e l’annunciazione cristiana. L’atmosfera è sempre quella sospesa di un avvenimento soprannaturale, lo sgomento di Ila di fronte a una creatura non terrena si confonde a quello di Maria e la violenza dell’aggressione ha lo stesso impatto di quella della rivelazione.