Jump

Edizione: 
2018
Larghezza: 
100
Altezza: 
150
Anno Opera: 
2018
Tecnica
Tecnica mista : penna e smalti sintetici su scontrini applicati su tela
Descrizione
L’opera rappresenta la figura di un fanciullo all’interno del quale si intravedono degli scontrini, sospesa su un fondo nero nell’atto di saltare. Il fanciullo è più vicino al momento della nascita e al momento precedente ad essa rispetto ad un adulto, ovvero quando ancora era in una dimensione spirituale. Esso è ora in bilico fra la purezza e le future influenze che la società gli imporrà, fra le quali viene accentuata nell’opera quella del consumismo per mezzo degli scontrini. Questi ultimi contribuiscono a fermare il tempo immortalando e custodendo dei dati ben precisi (date, luoghi ecc..) in grado di costruire, fungendo da testimonianza, una realtà fondata sul consumo. Il tutto è contornato da un fondo nero che ingloba gran parte degli scontrini e si scontra con la figura affogandola nell’abbandono, nella negazione e nel mistero di ciò che diverrà.