Manifestazioni introspettive

Edizione: 
2018
Larghezza: 
36
Altezza: 
48
Anno Opera: 
2018
Tecnica
Olio su tela e olio su carta intelaiata
Descrizione
L'immensità del silenzio fa di ogni giorno una vita intera. In questo polittico, e nel resto della mia ricerca, racconto la “casa” come il luogo e il tempo della nostra intimità. Il filosofo G. Bachelard l'ha definita come uno strumento di integrazione dei pensieri, dei ricordi e dei sogni: essa racchiude e fa emergere tutto ciò che siamo stati, che siamo e che vorremmo essere. Desidero cogliere tutti quei sentimenti e quelle emozioni che emergono dalle stanze della nostra solitudine. Un vecchio tappeto, una lampada accesa, un citofono o una stufa: sono tutti oggetti carichi di risonanze che vibrano insieme a noi. Luce, colore e sintesi sono gli strumenti attraverso i quali cogliere la sacralità e il mistero di un luogo che custodisce e rende manifesto il nostro Io più profondo.