In Officina 04

Edizione: 
2018
Larghezza: 
60
Altezza: 
120
Anno Opera: 
2018
Tecnica
olio su tela su stampa fotografica
Descrizione
Nella vita metropolitana anonima e brulicante, refrattaria ad ogni qualifica, il lato anonimo, impersonale, di ciascun individuo, di ciascuno di noi, pervade. L’individuo, l’uomo qualunque, il “chiunque” anonimo e i suoi rapporti con il mondo, sono il tema ricorrente nel mio lavoro. Nel progetto in sito, i corpi e le gestualità tentano un dialogo, tentano di esprimersi in modo invadente con lo spettatore, lasciando libertà d'interpretazione. L'incisività dei gesti comunica attraverso il linguaggio del corpo, in una sequenza di movimenti che, dialogano fra loro e con lo spettatore. Dalla realtà contemporanea attingo immagini e le processo attraverso il fotoritocco e la videoanimazione, portando così la pratica del flaneur su un territorio tecnologico. Sono attratta spesso da un immaginario urbano ed affollato, vivido e veloce, getto sulla folla e sui luoghi edificati uno sguardo sospeso tra lo stupore fanciullesco e la curiosità per la direzione che l'umanità sta prendendo.