SAMA

Edizione: 
2017
Larghezza: 
100
Altezza: 
145
Anno Opera: 
2017
Tecnica
Collage, pittura, ricami
Descrizione
La mano è di Sama,una ragazza siriana,trasferitasi a Torino per studiare arte. 4 milioni di siriani hanno lasciato la propria Terra, diventando profughi in Europa. I dati resi ufficiali dal Syrian Centre for Policy Research, rappresentano la tragica portata del conflitto. Una mano, che non sta necessariamente chiedendo il nostro aiuto, ma che vuole rappresentare un monito per non dimenticare.La mano, posta come soggetto dell’opera,assume molteplici significati, come la duplice incarnazione di carnefice e di curatore,carico di tutte le sue contraddizioni.Il ricamo, posto in corrispondenza del palmo, evidenzia le” linee della vita”,che simboleggiano tutte le vite perse durante il conflitto ma anche speranza,rappresentata dai diversi colori.L’opera racchiude una sineddoche che arriva a sintetizzare il dolore e la speranza,attraverso lo stimolo ottico di una trama di ricamo fitta e complessa come il tentativo di comprendere la logica di ogni conflitto generato dall’uomo contro l’uomo.