Solid - v white

Finalista
Edizione: 
2018
Larghezza: 
100
Altezza: 
150
Profondità: 
100
Anno Opera: 
2018
Tecnica
gesso e inclusioni di materia organica - installazione site specific
Descrizione
Attraversando differenti tecniche, materiali e linguaggi espressivi, la ricerca di Alice Padovani trae origine dagli archetipi di meraviglia e repulsione.  Con uno spirito classificatorio simile a quello neosettecentesco, unisce alla spontaneità dell’impulso creativo, il rigore del metodo scientifico. Passando attraverso installazioni vegetali, assemblaggi entomologici e performance agite con insetti vivi, nelle sue opere propone frammenti di una natura decontestualizzata e crea collezioni che sono, al contempo, cumuli e tracce, dove la memoria naturale e quella personale si fondono. L'opera Solid, va in questa direzione: la natura disposta in modo simmetrico, tenta di ritrovare un equilibrio tra vita e morte, tra l'effimero del corpo organico e la solidità della forma inorganica. Il processo di decomposizione e la disgregazione della materia sembrano vinti. 
Allo stato solido, il tempo sembra aver perduto il suo diritto di corruzione.