Timide Contaminazioni

Finalista
Edizione: 
2018
Larghezza: 
100
Altezza: 
100
Anno Opera: 
2017
Tecnica
Acrilico acquerellato e tessiture su tela
Descrizione
Fondamento del mio percorso è sicuramente il paesaggio. Qualsiasi sia lo stato d’animo che ci assale, l’azione che compiamo è sempre quello di imprimere quel momento nei nostri ricordi ed in quei casi i luoghi sono indubbiamente indispensabili. La fragilità di un ricordo, l’emotività che lo compone, diventano il medium prediletto dei miei paesaggi interiori. Ogni scelta è opportunamente misurata. Le tonalità fredde del grigio di Payne, rappresentano onorevolmente lo stato che proietto su tela, mentre il verde smeraldo si fonde ed amplia i contrasti del carattere dapprima più freddo del GdP. Il rosso vuole soffermarsi sull’influenza che dati avvenimenti hanno sul nostro stato d’animo e di conseguenza sul modo di vedere ciò che ci circonda. Quando avviene qualcosa di forte ed inaspettato è un po’ come se un velo leggero ma ben percepibile prendesse scena nel nostro quotidiano, dando anche nuovi modi di vedere ciò che prima poteva sembrarci completamente conosciuto. Questo è il rosso.